Olio di Argan: effetti sul corpo

Olio di Argan per il corpo

Olio di Argan per il corpo

L’olio di Argan è idoneo per essere applicato su tutto il corpo. Leggero e di rapido assorbimento, forma sulla pelle una barriera la cui efficacia permane per diverse ore, pur senza lasciare alcuna sensazione di untuosità.

Le proprietà emollienti caratteristiche dei lipidi insaturi nutrono la pelle, prevenendo il rilassamento cutaneo e donando consistenza. Contemporaneamente, la barriera prodotta dall’olio di Argan limita la perdita di acqua mantenendo la pelle ben idratata.

La combinazione di questi due effetti rende l’olio di Argan ideale per il trattamento preventivo delle smagliature, in particolare in periodi sensibili quali la gravidanza o la rapida crescita durante l’adolescenza: in tali fasi critiche è consigliabile ricorrere all’olio di Argan anche due volte al giorno, massaggiando accuratamente con movimenti circolari fino ad assorbimento.

In situazioni normali, l’olio di Argan può essere distribuito sulla pelle puro o aggiunto in numero di poche gocce alla propria crema per il corpo o per le mani.

Prima di ogni applicazione è bene avere cura di inumidire la pelle, così da permettere alla pelle di mantenere il giusto grado di idratazione una volta applicata la barriera protettiva di olio. In assenza di questo accorgimento parte dei benefici apportati dall’olio di Argan finiscono inevitabilmente per andare persi.

Il sistema più pratico è quello di distribuire l’olio di Argan su tutto il corpo dopo la doccia, avendo preventivamente tamponato la pelle con un asciugamano. Questa precauzione risulta superflua qualora si scegliesse di miscelare l’olio ad una crema idratante, che contiene per sua natura una elevata percentuale di acqua.

Le sostanze antiossidanti presenti nell’olio di Argan, quali vitamina E e tocoferoli, sono in grado di neutralizzare i radicali liberi, proteggendo la pelle di tutto il corpo da radiazioni solari e sostanze nocive.

L’olio di Argan può trovare impiego anche a seguito della comparsa di un danno epidermico, poiché è in grado di velocizzare la guarigione di scottature, eritemi, punture di insetto, macchie cutanee e couperose. È inoltre capace di lenire la sensazione di prurito che compare in associazione a eritemi e psoriasi, pur avendo in tal senso un effetto prettamente sintomatico e non curativo.

Distribuito tempestivamente sulle piccole ferite previene la formazione di segni permanenti, oltre a diminuire l’impatto estetico delle eventuali cicatrici già presenti. L’uso dell’olio di Argan per la cura delle piaghe da decubito e per la riduzione delle pustole della varicella ha riportato un discreto successo.

L’olio di Argan miscelato a una pari quantità di olio di limone risulta efficace anche per rinforzare le unghie fragili e con la tendenza a sfaldarsi. Può essere inoltre applicato puro sul contorno delle unghie per ammorbidire le cuticole.